Per costruire il turismo del futuro

Atti della conferenza provinciale per il turismo

a cura di: Paolo Grigolli, Alessandro Bazzanella, Giovanni Betta

Quarta di Copertina

La legge provinciale 17 giugno 2010, n. 14 ha modificato, la legge provinciale n. 8 del 2002 relativa alla promozione turistica. Tale intervento legislativo non rappresenta una riforma radicale, bensì una opportuna revisione “in corsa” che risponde innanzitutto all'obiettivo di definire in termini più chiari e prescrittivi “chi fa che cosa” in una logica di complementarietà e integrazione.

Per garantire una sede permanente di partecipazione delle diverse categorie di portatori di interesse nella definizione e nella valutazione delle politiche turistiche provinciali, la legge prevede la convocazione con cadenza biennale della Conferenza provinciale per il turismo.

La prima edizione della conferenza, svoltasi a Riva del Garda il 18 novembre 2010, si è incentrata su tre temi: governance del turismo trentino; qualità del prodotto e dell'esperienza turistica; risorse umane, formazione e sostegno al lavoro.

Questi temi sono stati sviluppati in un percorso preparatorio durato alcuni mesi e partecipato da decine di attori, gestito dal Dipartimento Turismo in collaborazione con la Scuola di Management del Turismo (SMT) di tsm-Trentino School of Management.

Gli Atti della Conferenza qui presentati raccolgono la ricchezza di questo dibattito e di questi spunti di riflessione, fondamentali per le scelte che attendono il turismo trentino.

Collana:
  • Materiali di Lavoro|tsm

PRESENTAZIONE, di Tiziano Mellarini

 

1. IL PERCORSO PREPARATORIO ALLA CONFERENZA PROVINCIALE PER IL TURISMO

1.1. I contenuti della Conferenza

1.2. L'articolazione del processo

1.2.1. La fase preparatoria alla Conferenza

1.2.1.1. Incontro con gli stakeholder territoriali

1.2.1.2. Sessioni di preparazione con i portatori di interesse territoriali (settembre/novembre 2010)

1.2.1.3. Lancio di Monitur, numero speciale sulla Conferenza provinciale per il turismo

1.2.2. La Conferenza provinciale per il turismo

1.2.3. La fase successiva alla Conferenza

 

2. INTERVENTI DI APERTURA

2.1. Turismo trentino, situazione e opportunità, Tiziano Mellarini

2.2. Perché una Conferenza provinciale per il turismo, Paolo Nicoletti

 

3. LA SESSIONE MATTUTINA

3.1. I tavoli di lavoro

3.1.1. Tavolo “La governance del turismo trentino”, Enzo Bassetti

3.1.2. Tavolo “Risorse umane, formazione e sostegno al lavoro turistico”, Alberto Bertolini

3.1.3. Tavolo “La qualità del prodotto e dell'esperienza turistica”, Bruno Felicetti

3.2. Testimonianza: il valore della formazione, Mara Campi

3.3. Turismo alpino, nuove tendenze, Harald Pechlaner

3.4. Gli interventi istituzionali. Punti di forza e di debolezza del turismo trentino: indicazioni di prospettiva

3.4.1. Natale Rigotti - Presidente ASAT

3.4.2. Marino Simoni - Presidente Consiglio delle Autonomie Locali e Consorzio dei Comuni trentini

3.4.3. Aurelio Veneri - Unione Commercio Turismo Servizi Professioni e Piccole Medie Imprese della provincia di Trento

3.4.4. Giovanni Agostini - in rappresentanza CGIL-CISL-UIL

 

4. LA SESSIONE POMERIDIANA

4.1. Tavola rotonda “Le parole chiave del Turismo prossimo venturo”

4.2. Premiazione direttori APT

 

5. INTERVENTO CONCLUSIVO DELLA CONFERENZA PROVINCIALE PER IL TURISMO, Tiziano Mellarini

 

6. ALLEGATI

6.1. Documenti preparatori per i Tavoli di lavoro della Conferenza

6.1.1. La governance del turismo trentino

6.1.2. Risorse umane, formazione e sostegno al lavoro

6.1.3. La qualità del prodotto e dell'esperienza turistica

6.2. Il punto di vista degli operatori sui temi della Conferenza nell'indagine Monitur

6.3. Mini glossario dei termini più ricorrenti